AI CER ESTIVI OLTRE 4.200 BAMBINI E 9.800 PASTI GRATUITI EROGATI A FAVORE DEI GREST

Il sindaco Federico Sboarina e l’assessore all’Istruzione Stefano Bertacco hanno fatto visita al GREST della parrocchia Santa Teresa, sostenuto dal Comune con la distribuzione di 3 mila pasti gratuiti, e al Centro Estivo Ricreativo comunale della scuola primaria Giuliari. Con l’erogazione di oltre 9.800 pasti gratuiti il Comune di Verona, in collaborazione con Agec, sostiene 6 GREST di parrocchie e associazioni. Inoltre, l’attività estiva rivolta ai bambini del servizio Istruzione riguarda la gestione di 22 CER comunali. I servizi estivi per i bambini, complessivamente, coinvolgono per l’estate 2018 oltre 1860 ragazzi dai 6 ai 12 anni e 2382 bambini dai 3 ai 6 anni, per un totale di oltre 4.200 giovani. “Il servizio – sottolinea il sindaco Sboarina – garantisce a bambini e ragazzi spazi sicuri in cui trascorrere giornate di divertimento e, al contempo, fornisce ai genitori un supporto concreto per una migliore conciliazione dei tempi dedicati al lavoro con quelli per la famiglia. Un’opportunità importante che, come abbiamo potuto vedere oggi, vede un’ampia partecipazione nella fascia di età dai 3 anni, con i nidi estivi, ai 12”. “Con il supporto offerto dal Comune nella gestione dei pasti anche per i CER privati – spiega l’assessore Bertacco –, è possibile oggi garantire sul territorio comunale l’attività di 28 centri estivi con una partecipazione di oltre 4.200 giovani, dei quali 14 con difficoltà psico-motorie. I Centri Estivi Ricreativi sostenuti dal Comune contribuiscono a far vivere ai bambini e ai ragazzi esperienze piacevoli, socialmente formative ed educative all’insegna del divertimento, senza barriere anche per i piccoli che hanno delle necessità personali e richiedono l’intervento di personale specializzato”.