AL VIA NUMEROSI CANTIERI, SI PARTE DALLA MATTARANA L’amministrazione comunale ha programmato per l’estate i lavori di asflatatura che toccheranno le zone periferiche

Parte da via del Vegron, sul confine est del territorio comunale, il piano di lavori stradali che l’Amministrazione comunale ha programmato per l’estate. Il cantiere, che porterà all’asfaltatura della strada che va dall’incrocio con via Mattarana alla curva prima dell’ingresso dell’ecocentro, è il primo di una serie di interventi che nei prossimi mesi toccheranno diversi quartieri e frazioni periferiche. In totale sono già 3 i milioni che la Giunta ha destinato alla riqualificazione stradale, dei quali 1 milione e mezzo investiti per i lavori dei prossimi mesi. Le ruspe hanno iniziato la fresatura di una parte di via del Vegron, che entro domani sarà completamente riasfaltata. Circa 400 metri di strada interessati nelle scorse settimane dagli scavi di Acque Veronesi, per il rifacimento delle condutture dell’acquedotto. Con l’occasione, la via è stata anche allargata di un metro per consentire il passaggio dei mezzi pesanti, che spesso utilizzano quel tratto stradale che collega San Martino Buon Albergo con la tangenziale est e Montorio. Presenti sul cantiere anche il sindaco Federico Sboarina e l’assessore alle Strade Marco Padovani. “Con l’arrivo del bel tempo – ha spiegato Sboarina -, possiamo dare il via ad una serie di interventi che abbiamo programmato da tempo, in accordo con le Circoscrizioni e anche su segnalazione dei cittadini. Verona conta oltre mille chilometri di strade, che non potrebbero essere riasfaltate in una sola estate, per questo abbiamo predisposto un piano di lavori che di anno in anno andrà avanti, a partire proprio dalla periferia, finora abbandonata a se stessa. Investimenti importanti che faranno crescere la nostra città su due fronti – ha concluso il sindaco -, da una parte riqualificando e mantenendo l’esistente, e quindi strade, scuole, impianti sportivi, e dall’altra alzando l’asticella della vivibilità e della sicurezza urbana per migliorare la qualità della vita dei cittadini e dare nuovo impulso al turismo”. “La volontà è quella di dare massima attenzione alle periferie – ha aggiunto Padovani -, per questo oggi siamo qui alla Mattarana e domani alla Sacra Famiglia, dove in via Vigasio interverremo per sistemare il manto stradale. Nelle prossime settimane sono già stati programmati lavori importanti nella piazza di Mizzole, per risolvere problemi di ristagno dell’acqua piovana, e poi a Moruri, per la riqualificazione di alcuni tratti stradali. Abbiamo stanziato delle somme importanti proprio perché sistemare le strade significa tutelare la sicurezza dei cittadini, automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni. Aspettavamo il sole per partire, perché il maltempo non consente certi tipi di interventi, da ora in poi, per tutta l’estate, lavoreremo cercando di creare meno disagi possibili alla viabilità”.