“IL VOLTO DELLA SOLIDARIETÀ” L’ASSIMP LO VEDE IN FEVOSS

Si è tenuta in Gran Guardia la cerimonia di assegnazione del XXIII premio “Il Volto della Solidarietà”, manifestazione benefica annuale istituita da Assimp sino dal 1995, con la quale si vuole promuovere, anche con un sostegno economico concreto, persone e Associazioni che dedicano una parte importante della loro vita agli altri. Quest’anno il Premio è stato assegnato al progetto alla Fondazione Fevoss Santa Toscana. La Fondazione Fe­voss Santa Toscana è stata costituita nel febbraio 2017, in continuità con la trentennale esperienza di solidarietà della Federazione dei Servizi di Volontariato Socio Sanitario. La Fondazione opera ponendo al centro il valore della persona nella sua interezza, con particolare riguardo agli anziani ed ai malati, portando avanti iniziative e progetti nei settori dell’assistenza socio-sanitaria, della formazione, della beneficenza, del microcredito. Nell’immediato, i progetti prioritari ri da realizzare sono il Bazar solidale, volto al recupero di oggetti in disuso o donati da cittadini generosi e l’acquisizione di un camper e pullmino per offrire ai cittadini, in particolare modo bambini ed anziani, trasporto gratuito finalizzato ad esami sullo stato di salute e visite di prevenzione. Hanno ritirato il premio il presidente della Fondazione Alfredo dal Corso e il vicepresidente Michele Romano. Hanno portato il loro saluto il sindaco di Verona Federico Sboarina e l’Assessore alla Sanità della Regione Veneto Luca Coletto. Erano presenti inoltre l’As­sessore alle attività economiche e produttive del comune di Verona, Francesca Toffali e il sindaco di Bussolengo Paola Boscaini, oltre ad esponenti di Enti e Istituzioni veronesi tra cui Cattolica e Banco BPM.