PRONTO L’ARCHIVIO DELLA POLITICA FATTA DAI VERONESI

La raccolta di documenti storici sull’attività politica veronese e la creazione, per la prima volta a Verona, di un archivio di consultazione accessibile alla cittadinanza. Questi i principali obiettivi alla base del progetto “Archivi Politici Veronesi”, promosso dall’Associazione dei Consiglieri comunali Emeriti. Sul progetto si è tenuto a palazzo Barbieri, un primo incontro di confronto tra i Consiglieri Emeriti e la Soprintendente Giovanna Giubbini, direttrice della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige, accompagnata dalla funzionaria Patrizia Rocco. Presente il direttore dell’Archivio di Stato di Verona Roberto Mazzei. Il materiale, che riguarda passaggi storici dell’attività politica cittadina, con particolare riferimento a partiti e singole personalità che ne hanno caratterizzato la crescita economica, urbanistica e culturale degli ultimi 50 anni, sarà depositato nell’Archivio di Stato e reso disponibile alla consultazione da parte di studiosi e cittadini interessanti. Nell’incontro è stata effettuata una prima esamina del materiale raccolto che, dopo l’approvazione da parte della Soprintendenza Archivistica, potrà essere depositato all’Archivio di Stato per iniziare la sua catalogazione.