A Veronafiere il mondo della moto In mostra novità e anteprime di oltre 600 aziende espositrici con 8 padiglioni occupati

La passione per il mondo della moto torna protagonista a Veronafiere. Inizia domani Motor Bike Expo, la fiera dei motociclisti, in programma fino a domenica 16 gennaio. Sono 600 gli espositori presenti, 8 i padiglioni occupati, per oltre 120mila metri quadrati da visitare.
In mostra le ultime novità e le anteprime 2022 presentate dalle più importanti case produttrici e dai laboratori di customizzazione più famosi. E ancora, componenti, abbigliamento per biker, sport, ospiti vip, spettacolo, gare, turismo in sella, ed eventi educational.
Il taglio del nastro di Motor Bike Expo è previsto alle ore 10, davanti al padiglione 1, con la partecipazione di Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Francesco Agnoletto – Ceo e co-fondatore di Motor Bike Expo, Federico Sboarina, sindaco di Verona, Manuel Scalzotto, presidente della Provincia di Verona, e Luca Zaia, presidente della Regione Veneto.
Alla sua 13ª edizione a Veronafiere, la manifestazione rappresenta un settore che, in controtendenza nel corso della pandemia, in Italia è cresciuto nel 2021. I dati Confindustria certificano che l’anno si è chiuso segnando un aumento del +21.2% delle immatricolazioni di motociclette sul 2020, con oltre 280mila veicoli immessi sul mercato.
Quattro le giornate di rassegna che si svolgono nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid19: all’interno del quartiere fieristico è attivo un rigido protocollo sanitario, implementato secondo gli ultimi regolamenti nazionali in vigore dal 10 gennaio. In fiera si entra soltanto con Green pass rafforzato (Super Green pass) e con mascherina ffp2. Per evitare assembramenti alle biglietterie, i titoli di accesso (18 euro l’intero) si possono acquistare soltanto online e sono stati attivati tre ingressi con 60 tornelli, con una capacità oraria di 7mila persone.
«Motor Bike Expo, grazie al sodalizio vincente con gli organizzatori, il Comune di Verona e la Regione del Veneto- ha detto Matteo Gelmetti vicepresidente di Veronafiere-taglia a Veronafiere il traguardo delle 13 edizioni. Siamo pronti a raccogliere anche questa nuova sfida, forti dell’esperienza che abbiamo maturato con oltre 20 eventi fieristici e congressuali gestiti in piena sicurezza nel 2021, grazie ai nostri protocolli di prevenzione sanitaria. Lo dobbiamo alle imprese che aiutiamo nella promozione sui mercati, ma anche al territorio, ai nostri soci a cui vogliamo garantire redditività».
Per Francesco Agnoletto CEO e co-fondatore di Motor Bike Expo: «Un’altra sfida è stata affrontata con coraggio. Tutto è pronto a Veronafiere per accogliere il pubblico di Motor Bike Expo 2022».