Cioffi sfida il passato e pensa al futuro Hellas “obbligato” a far punti per allontanare i fantasmi e “blindare” la panchina

▪ Hellas Verona-Udinese -Questa sera, ore 20.45, stadio Bentegodi
▪ Arbitra Daniele Minelli, della sezione di Varese
▪ Classifica: Hellas Verona 5 punti, Udinese 16 punti
▪ Diretta tv a cura di DAZN/Sky

QUI HELLAS.
L’infortunio di Coppola limita le soluzioni in difesa: Cioffi potrebbe riproporre Hien da braccetto con Gunter e Ceccherini a completare la linea, ma resta viva anche l’opzione Pawel Dawidowicz. A centrocampo fuori Faraoni, dentro Depaoli, mentre Veloso prende il posto di Ilic. A sinistra Lazovic parte leggermente avanti su Josh Doig, rientrato pochi giorni fa dagli impegni con la sua Scozia. Probabile esordio dal primo minuto per Verdi, in pole per affiancare Hrustic a supporto dell’unica punta Henry.

QUI UDINESE.
L’Udinese è pronta a ripartire e mister Andrea Sottil non vuole fermarsi adesso. Tutti a disposizione tra le fila dei bianconeri, con al massimo qualche piccolo dubbio per chi ha giocato di più in nazionale.
In porta così Silvestri nel classico 3-5-2, difesa composta da Becao, Bijol e Nehuen Perez. Quest’ultimo ha viaggiato con l’Argentina ma non sembra esserci all’orizzonte un ballottaggio con Ebosse, a sua volta impegnato con il Camerun.
Sulle fasce Udogie e Pereyra, in mezzo al campo Makengo, Walace e Lovric. Davanti coppia d’attacco formata da Deulofeu e Beto.